L'esterno

Il Colosseo ha una forma ovale (188 x 156 mt.) con la circonferenza di 527 metri; mentre in altezza raggiunge circa 50 metri, praticamente come un palazzo di 17 piani.

Come si può vedere nella parte più integra la struttura è su 4 piani, i primi 3 sono formati da ampie arcate divise tra loro da semi-colonne; il quarto piano invece è costituito da piccole finestre con delle mensole di travertino dove vi sono dei fori che servivano per i pali necessari a reggere il grande velario a spicchi che veniva steso per proteggere gli spettatori dal sole. 

È un’opera imponente, realizzata in meno di 10 anni grazie alla enorme competenza dei romani sulle tecniche di costruzione.

I romani avevano sviluppato la costruzione degli archi introducendo un materiale nuovo, l’Opera cementizia, fatta di sabbia e calce vulcanica; così poterono costruire acquedotti in ogni parte dell’impero.

Nel costruire il Colosseo non fecero altro che mettere una serie di archi sopra altre serie di archi e man mano che salivano verso l’alto usavano materiali sempre più leggeri per ridurre il peso e impedire il collasso dell’intera struttura.

Prova ad immaginare come si presentava: era l’edificio più alto della città, tutto bianchissimo, poi dentro ogni arcata vi era una statua e infine in cima vi erano ben 240 pali che reggevano il Velarium, 80 grandi tele triangolari che riparavano gli spettatori dal sole.

Ma in basso era il vero spettacolo.

Un brulichio di gente di ogni ceto sociale, bancarelle di ogni tipo per la vendita del cibo, qualche portantina per i personaggi più importanti. Tutti con i loro biglietti pronti per entrare ad assistere allo spettacolo, perché alla fine era di questo che si trattava, un grande, eccezionale spettacolo che l’imperatore offriva al popolo per consolidare ed accrescere la sua popolarità.

Scarica MyRoma

MyRoma è disponibile su tutti i device sia Apple che Android

MyRoma è disponibile su tutti i device sia Apple che Android

* Disponibile su iPhone, iPad e tutti i dispositivi Android