La Basilica – vista da fuori

A differenza delle altre chiese la basilica ha una parte posteriore monumentale, una grande scalinata e, al centro della piazza un obelisco, “l’obelisco Esquilino“, fatto costruire dall’imperatore Domiziano ad imitazione degli obelischi egizi. 

Questo obelisco è il gemello di quello che si trova davanti al Quirinale; nelle intenzioni del papa doveva essere un punto di riferimento per i pellegrini, una specie di faro.

Da notare il dislivello tra la chiesa e la parte posteriore che ha reso necessaria la costruzione di questa scalinata monumentale; qui si vede bene come Roma sia costruita su sette colli e sia un continuo saliscendi.

Ma andiamo alla facciata principale; si arriva da San Giovanni e ci si trova di fronte ad uno spettacolo imponente. 

Al centro una colonna antica proveniente dalla basilica di Costantino con sopra una statua in bronzo della Madonna con il Bambino e poi di fronte la facciata realizzata nel 1770 da Ferdinando Fuga, un architetto fiorentino molto noto che tra l’altro ristrutturò anche Palazzo Corsini: ai lati della facciata vi sono due palazzi gemelli a 5 piani. 

Poi quasi al centro un bel campanile romanico risalente al 1300 che con i suoi 75 metri è il più alto di Roma; la sua costruzione fu decisa da papa Gregorio XI quando riportò a Roma la sede papale dopo che per 70 anni era stata in Francia ad Avignone.

Il portico ha cinque aperture in basso e tre nella loggia superiore, dove si possono scorgere i mosaici del 1200 presenti nell'antica facciata; purtroppo i mosaici sono quasi coperti alla vista ma è comunque possibile salire nella parte superiore per poterli ammirare.

Nel portico la porta sulla sinistra, facilmente individuabile, è la porta Santa, quella che si apre solo durante il Giubileo, lì accanto vi è l’accesso per il loggiato superiore dove si trovano i mosaici medioevali del Rusuti, che raffigurano la nascita della Basilica con la Madonna che appare in sogno a Papa Liberio.

Un consiglio: visita la Basilica di sera! Con l’illuminazione è ancora più bella e suggestiva.

Scarica MyRoma

MyRoma è disponibile su tutti i device sia Apple che Android

MyRoma è disponibile su tutti i device sia Apple che Android

* Disponibile su iPhone, iPad e tutti i dispositivi Android